Giacomo Nobbio - ibridatore - ibridazione garofano, garofani sanremo
italiano english
newsletter
Home   Ricordano Nobbio    I grandi ibridatori    Ibridazione    Floricultura    Evoluzione del garofano    Rassegna stampa    Bibliografia   
 
"IL SECOLO XIX - 13/01/2005"
L’addio a Nobbio, padre della floricoltura

"IL SECOLO XIX - 10/02/2003"
La principessa sceglierà il suo fiore

ROLANDO E SOLERIO RICORDANO NOBBIO
"Eco della Riviera - 30/04/1981"
Ventiquattro primi premi per i fiori della riviera

da "Gallery Editore" - 1992
L'Azienda fioricola Nobbio
Nuove varietà di garofani

giornalino dell'AISM 2010

Ibridazione
Hybrida
Links
Raffaele Di Meglio
Vacanze Ideali
www.nobbio.com
Condividiamo.net

VIDEO
- Giogio Bocca intervista Giacomo Nobbio

 

"IL SECOLO XIX - 10/02/2003"
La principessa sceglierà il suo fiore



Sanremo - Con la fine dell'esilio dei Savoia, reso possibile attraverso una legge di revisione costituzionale approvata da entrambi i rami dei Parlamento, fioriscono le iniziative in onore dell'ex Casa reale. L'ultima, in ordine di tempo, è in programma domani pomeriggio (ore 16,30, ingresso, libero) a Sanremo, nell'ambito dei "Martedì letterari" del Casinò. In occasione della presentazione del libro di Aldo Alessandro Mola dal titolo "Storia della monarchia in Italia", ospite d'onore dell'iniziativa sarà la principessa Maria Gabriella di Savoia, figlia dell'ultimo re d'Italia, Umberto Il e di Maria josè, la regina di maggio.

La sua presenza non sarà soltanto una testimonianza storica, ancorchè di grande e autorevole rilievo. Siamo nella città dei fiori e Maria Gabriella sarà chiamata a tenere a battesimo una nuova varietà di garofani. Forse il più importante ibridatore ligure, Giacomo Nobbio, sottoporrà al giudizio della principessa cinquanta garofani in provetla, frutto di un lavoro di ricerca e sperimentazione durato diversi anni. Quello che sarà scelto prenderà il nome di Maria Gabriella. E inversamente al destino dei Savoia, dall'Italia verrà liberamente commercializzato in tutto il mondo, nella speranza che il garofano possa tornare protagonista della produzione sanremese e del ponente ligure dopo anni di oblio che hanno visto altre specie floricole prendere il sopravvento.

Artefice di questa iniziativa è Nullo Saccali, uno dei più noti agronomi della provincia di Imperia. Di origini mantovane, Saccali si è stabilito in Riviera da molti anni e da sempre segue con interesse le sorti della fioricoltura. «II mio primo timore è che non si equivochi sul piano politico. Qui la monarchia e la repubblica non c'entrano. Il nostro vuole essere soltanto un omaggio ad una donna che, al di là del suo lignaggio e dell'appartanenza all'ex casa reale, ha dimostrato doti non comuni di umanità e cultura», la premessa del professor Saccali.

La scelta della nuova varietà di garofani precederà la presentazione del libro di Mola. E, verosimilmente, rischia di marginalizzare in qualche modo la rievocazione storica contenuta nel bellissimo studio del docente di Storia contemporanea all'Università Statale di Milano e titolare della medesima cattedra alla Libera Università di Bruxelles. «Nient'affatto, semmai si tratta di un piacevole prologo a quello che re.sta e deve restare il fulcro dell'appuntamento letterario», precisa il professor Saccali. Che, tiene a precisare, oltre alla principessa ha a cuore le sorti lei garofani liguri. «E' un'occasione formidabile per accostare storia ed economia. 1 Savoia hanno senz'altro fatto degli errori assumendosi responsabilità anche molto gravi, ma il fatto che da questi possano parzialmente riscattarsi attraverso il nome di un fiore ritengo sia un atto che più di altri possa andare nel segno della riconciliazione. La storia preferiamo farla fare agli storici».

Fabio Pin


Suggerimenti:


News
Download
Site map
 
Webmaster: Raffaele Di Meglio
Projectmanager: Mariagrazia Mazzella